Luglio, 2021

dom25lug21:00ANIMA MUNDI 2021Daniela Pini - mezzosoprano | Coro Filarmonico di Modena Luigi Gazzotti | Giulia Manicardi 21:00 Chiostro della Chiesa di San Pietro, Via S. Pietro, 7, 41121 Modena MORassegna:Musica al VerdeEventi:Offerta Libera

Giorno e Orario

(Domenica) 21:00

Luogo

Chiostro della Chiesa di San Pietro

Via S. Pietro, 7, 41121 Modena MO

Programma di sala

ANIMA MUNDI 2021

Daniela Pini mezzosoprano
Davide Burani
arpa
Imerio Tagliaferri Prina, Federica Bazzini
corni
Coro Filarmonico di Modena L. Gazzotti
Giulia Manicardi
direzione e pianoforte

 

Johannes Brahms (1833 – 1897)
Vier Gesänge Op.17 – coro femminile, corni e arpa
Sommerabend Op. 85 N. 1 – Lied per mezzosoprano e pianoforte

Joseph Gabriel Rheinberger (1839 – 1901)
Hymne op. 35 – coro femminile e arpa
Abendlied Op. 69 N. 3 – coro a cappella

Franz Schubert (1797 – 1828)
Ständchen “Zögernd leise” D. 920 – Notturno per mezzosoprano, coro maschile e pianoforte

Robert Schumann (1810 – 1856)
Der Nussbaum Op. 25 N. 3 – Lied per mezzosoprano e pianoforte

Arvo Pärt (1935)
Bogoroditse Devo – coro a cappella

Sergej Rachmaninov
Bogoroditse Devo – coro a cappella

Richard Strauss (1864 – 1949)
Morgen Op. 27 N. 4 – Lied per mezzosoprano e pianoforte

Gabriel Fauré (1845 – 1924)
Cantique de Jean Racine per coro e arpa

 

Biglietto 10 euro
Prevendita biglietti online su liveticket.it | link diretto 
Biglietteria sul luogo del concerto: un’ora prima dell’inizio.
Per informazioni: segreteriagmimo@gmail.com
331 3345868 (segreteria telefonica: sarete ricontattati)

 

Anima Mundi rappresenta il primo frutto della collaborazione, nata nel 2020, tra GMI Modena e l’associazione Corale Luigi Gazzotti. Il concerto comprende importanti opere per coro femminile e arpa, tra cui i celebri Vier gesange di Brahms nell’orchestrazione originale che oltre all’arpa prevede l’intervento di 2 corni. Il programma si integra con brani della tradizione romantica europea per coro misto a cappella, coro accompagnato (con arpa e con pianoforte se disponibile lo strumento) e brani solistici affidati alla voce prestigiosa di Daniela Pini, mezzosoprano di fama internazionale.

 

L’Associazione Corale Luigi Gazzotti, fondata nel 1923 e istituita dal 1956 come Ente Morale dello Stato, è ancora oggi una delle più vivaci realtà culturali della città di Modena. Il Coro dell’Associazione, distribuito in diversi organici, ha sempre mantenuto un’attività concertistica intensa e di qualità. Tra gli innumerevoli progetti realizzati anche solo negli anni recenti sono degni di nota il festival internazionale I LUOGHI SACRI DEL SUONO, che per 16 anni dal 1996 ha proposto ai più alti livelli concerti di musica sacra, il progetto FUORI DAL CORO realizzato con la Banda Osiris, il progetto CANTAMI UN LIEDELE sulla musica e la cultura ebraica, I CONCERTI DI SANTA CECILIA e più recentemente i concerti di ANIMA MUNDI oltre alla partecipazione ad apprezzate produzioni operistiche nel circuito ERT. Ancora: Concerto 100 Benjamin Britten, Concerto della Memoria e del Dialogo per gli Amici della musica di Modena, progetto SPIRA MIRABILIS per l’esecuzione senza direttore della Sinfonia n. 9 di Beethoven, concerto dedicato a Bach con Berlin Ostinato Ensemble. Nel 2016 la Petite Messe Solennelle di Rossini con gli allievi di Raina Kabaivanska e il Romancero Gitano di Mario Castelnuovo Tedesco in un concerto che vedeva la prestigiosa collaborazione del chitarrista Walter Zanetti e del mezzosoprano Daniela Pini. Nello scorso giugno il coro ha eseguito i Carmina Burana di Orff al Teatro Storchi di Modena ed è stato recentemente ospitato dalla prestigiosa Università di Monaco di Baviera per un concerto con il Romanistik Chor. Nel maggio 2018 ha eseguito lo Stabat Mater di Antonín Dvořák nella prima versione originale. Nel 2019 ha realizzato un’applaudita produzione del Requiem di Mozart in collaborazione con Orchestra Maderna. Dal 2001 il coro ha avviato con Giulia Manicardi un lungo percorso di crescita artistica e musicale che ha portato all’esecuzione dei più importanti titoli della letteratura per coro.

Giulia Manicardi, nata a Modena, si è diplomata in pianoforte presso il Conservatorio “A. Pedrollo” di Vicenza sotto la guida del M° F. Scala. Si è laureata con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto di Musicologia dell’Università di Parma. Ha conseguito il diploma accademico di II livello in Direzione d’Orchestra con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “G. B Martini” di Bologna sotto la guida del M° L. Acocella. Ha frequentato i corsi di perfezionamento dell’Accademia Internazionale Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola tenuti da Maestri quali: N. Magaloff, L. Berman, A. Lonquich, B. Petrushansky, J. Demus, S. Fiorentino. Ha inoltre studiato pianoforte con il M° M. T. Carunchio. Ha studiato composizione con i Maestri C. Giacomini, C. Landuzzi e tecnica vocale con il M° G. Visintin. Ha partecipato in formazione cameristica a numerosi concorsi nazionali ed internazionali, conseguendo significativi premi e riconoscimenti tra cui miglior pianista al II Concorso Internazionale di canto cameristico “Seghizzi” di Gorizia. In ambito concertistico, sia come solista che in formazioni cameristiche, ha al suo attivo numerose collaborazioni con cantanti in campo liederistico ed operistico. Ha tenuto corsi di alta formazione per attori presso ERT, Emilia Romagna Teatri, e collaboracome consulente musicale con vari gruppi di teatro. Ha tenuto laboratori sulla vocalità presso La Casa Encendida di Madrid. Ha frequentato Corsi di Direzione d’Orchestra con i Maestri V. Tchiftchian (“Accademia di Sofia”), Dorel Pascu (“Accademia Nazionale di Bucarest”), Michael Beck (“Bergische Musikschule”). Ha ottenuto il diploma di merito ai corsi di perfezionamento dell’Istituto “A. Benvenuti” di Conegliano. Ha ottenuto il Diploma ai Wiener Meisterkurse di Vienna sotto la guida del M° S. Mas Conde. Ha frequentato il corso di Direzione d’orchestra presso la Musikhochschule di Lucerna tenuto dal M° Bernard Haitink in collaborazione con Luzerner Sinfonierochester. Ha tenuto concerti con varie formazioni strumentali tra cui l’Orchestra Sinfonica Giovanile di Bucarest, l’Orchestra Sinfonica Festivale di Plovdiv (BG), l’Orchestra Sinfonica Veneziana, Ensemble Cappella Teatina di Bologna, l’Orchestra Filarmonica Emiliana, l’Ensemble Guidantus, AdM Ensemble, Vratza Philarmonic Orchestra (BG), Arte Resoluta, l’Orchestra Sinfonica Alighieri di Ravenna, I Musici dell’Accademia Filarmonica di Bologna, l’Orchestra Sinfonica I. Pizzetti, l’Orchestra delle Terre verdiane, l’Orchestra Sinfonica Cantieri d’Arte. E’ Direttore Musicale del Coro Filarmonico di Modena “L. Gazzotti” con cui ha effettuato numerose produzioni sinfonico corali tra cui: G. Faurè (Requiem, Messe Basse), A. Dvorak (Messa in Re e Te Deum), F. Poulenc (Mottetti), A. Vivaldi (Gloria, Magnificat), H. Purcell (Funeral Sentences), B. Britten (Festival Te Deum, Ceremony of Carols), F. J. Haydn (Nelson Messe, Kleine Orgelmesse), A. Scarlatti (Dixit Dominus), G. F. Handel (Dixit Dominus, Laudate Pueri), W. A. Mozart (Davide Penitente, Grande Messa in do min., Requiem), J. Brahms (Ein Deutsches Requiem, Mottetti), L. Bernstein (Chichester Psalms), G. Rossini (Petite Messe Solennelle), L. van Beethoven (Nona Sinfonia). Ha collaborato con il M° Luciano Acocella in qualità di assistente nei teatri di Nancy, Rouen, e Marsiglia. In campo operistico ha diretto: G. Verdi “La Traviata”, G. Donizetti “L’elisir d’amore”, G. Verdi “Rigoletto”, D. Cimarosa “Il Maestro di Cappella” G. Puccini “Madama Butterfly” , G. Rossini ”Il barbiere di Siviglia” in vari teatri italiani tra cui “Bonci” di Cesena, “Asioli” di Correggio, “Cantero” di Chiavari, Teatro Nuovo di Salsomaggiore. Nel 2015 ha partecipa, in qualità di Maestro del Coro, al progetto di “Spira Mirabilis” della Nona Sinfonia di Beethoven.

Pin It on Pinterest

X