Marzo, 2023

sab04mar17:30Nun stehn die Rosen | Le donne nella musica di BrahmsPer la Giornata internazionale dei diritti della donna17:30 Teatro San Carlo, Modena, Via S. Carlo 5, ModenaRassegna:Musica di StagioneEventi:Con Abbonamento e Biglietto

Giorno e Orario

(Sabato) 17:30

Luogo

Teatro San Carlo, Modena

Via S. Carlo 5, Modena

Programma di sala

Per la Giornata internazionale dei diritti della donna

Nun stehn die Rosen
Le donne nella musica di Brahms

Intende Voci Chorus soli e sezione femminile
Lorenzo Lombardo viola
Eddi de Nadai pianoforte
Mirko Guadagnini voce recitante e maestro concertatore

Il Festival Liederìadi ha prodotto un programma interamente dedicato a J. Brahms (1833-1897), alla sua vita, al suo rapporto con il mondo femminile e alle composizioni per il “Frauenchor” di Amburgo. Una voce recitante tira un fil rouge tra le varie composizioni raccontando momenti della vita del compositore tedesco, storie di relazioni, fatti e accadimenti che lo hanno visto protagonista nella sua Amburgo, accanto a donne importanti della sua vita come la cara amica Clara Schumann, le cantanti Agathe von Siebold e Amalie Weiss, la madre (Johanna Christiane Hendeike Nissen). I lieder scelti, per voce sola e pianoforte, per due voci e pianoforte o per coro femminile e pianoforte, raccontano come il mondo femminile abbia ispirato l’opera di Brahms con rimandi continui alla natura, alla vita quotidiana nella sua Amburgo, al rapporto conteso e drammaticamente vissuto e rifiutato con l’Amore, fino all’ispirazione massima in Einförmig ist der Liebe Gram dove Brahms riscrive in forma di canone a 6 voci femminili il noto lied di F. Schubert “Der Leiermann” che fa parte del noto ciclo “Die Winterreise”. Conclude il programma il lied forse più “popolare” di J. Brahms, una dolce ninna nanna scritta per la nascita del secondogenito di una donna che ebbe grande importanza nella sua vita, la corista di Amburgo Berta Porubszky: Wiegenlied.

Biglietto 12 euro
Ridotto
5 euro (minori di 26 anni e studenti ISSM Vecchi-Tonelli)

________________________________________

programma

Johannes Brahms (1833-1897)
Die Meere, op. 20 n. 3
Per soprano, contralto e pianoforte

Da Zwölf Lieder und Romanzen, op. 44
Nun stehn die Rosen | Die Berge sind spitz | Am Wildbach die Weiden
Per coro di voci femminili e pianoforte

Immer Leiser wird mein schlummer, op. 105
Per soprano e pianoforte

Von ewiger Liebe, op. 43
Per mezzosoprano e pianoforte

Da Zwölf Lieder und Romanzen, op. 44
Barcarole | Und gehst du über den Kirchhof | Die Braut
Per coro di voci femminili e pianoforte

Zwei Gesänge, op. 91
Per mezzosoprano, viola e pianoforte

Die Schwestern, op. 61 n. 1
Per soprano, contralto e pianoforte

Da 13 Kanons, op. 44
Einförmig ist der Liebe Gram

Wiegenlied
per coro femminile a cappella

________________________________________

Fondato e diretto da Mirko Guadagnini Intende Voci Chorus conta circa 35 elementi, ha sede a Milano e si esibisce regolarmente nell’ambito della rassegna “Festival Liederìadi” presso la Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame. IVC esordisce nel 2013 con la “Petite Messe Solennelle “ di G. Rossini a cui hanno fatto seguito, nel 2014, un concerto su E. Chabrier e C. Debussy alla Palazzina Liberty di Milano per sole voci femminili e l’esecuzione della “Via Crucis” di F. Liszt presso il Tempio Valdese di Milano. Nel 2015 ha eseguito il “Requiem” del compositore inglese Bob Chilcott (che per l’occasione ha anche diretto la sua opera) e ha messo in scena il pastiche “Volver” su musiche di G. Castelnuovo-Tedesco e regia di Oksana Lazareva, mentre, nel 2016 è stata la volta della “Petite Messe Solennelle” di G.Rossini, del “Requiem” di Michele Biki Panitti – in prima assoluta milanese – ed infine, a dicembre, di “Navidad Nuestra” e “Misa Criolla” opere del compositore argentino Ariel Ramirez. Il 29 marzo del 2016, inoltre, il Coro ha partecipato all’opera “Amadigi di Gaula” di G.F.Haendel presso il Piccolo Teatro Studio di Milano. A queste esecuzioni hanno fatto seguito lo Stabat Mater di G. Rossini e il Requiem K626 di W.A. Mozart. Nel 2019 ha eseguito i Chichester Psalms di L. Bernstein presso la Sala Verdi del Conservatorio di Milano. Intende Voci Chorus ha al suo attivo collaborazioni con l’Ensemble femminile Virgo Vox, il Coro femminile Philomela e il Coro del Collegio Ghislieri. Grazie inoltre a un accordo di collaborazione con il Municipio3 – Comune di Milano dal 2018 apre le porte di alcune sue prove generali per delle lezioni-concerto presso l’Auditorium “Stefano Cerri” di Via Valvassori Peroni.

Pin It on Pinterest

X