Aprile, 2019

sab27apr16:45Quartetto Daidalosad aprire: Spazio '15/III - Allievi dell'ISSM Vecchi-Tonelli 16:45 Teatro San Carlo, Modena, Via S. Carlo, 5, Modena MOEventi:Concerto in abbonamento

Giorno e Orario

(Sabato) 16:45

Luogo

Teatro San Carlo, Modena

Via S. Carlo, 5, Modena MO

Programma di sala

ORE 16.45

Spazio ’15/III – Bianco, rosso e verde oro

Allievi dell’ISSM Vecchi-Tonelli
Giovane musica italiana e brasiliana
INGRESSO LIBERO

ORE 17.30

Quartetto Daidalos

Anna Molinari violino
Stefano Raccagni 
violino
Lorenzo Lombardo 
viola
Lucia Molinari violoncello

Nuovo programma:

Franz Joseph Haydn (1732 – 1809)
Quartetto n. 41, op. 33 ‘Russische quartette n. 5’
Vivace assai
Largo cantabile
Scherzo e Trio
Finale. Allegretto

Giuseppe Verdi (1813 – 1901)
Quartetto in Mi minore
Allegro
Andantino
Prestissimo
Scherzo Fuga. Allegro assai mosso

Ludwig van Beethoven  (1770 – 1827)
Quartetto n. 15 in la minore, op. 132
Assai sostenuto. Allegro
Allegro ma non tanto
Canzona di ringraziamento. Molto Adagio
Alla marcia, assai vivace
Allegro appassionato

 

Ingresso: biglietto 13 euro
segue aperitivo (a offerta)
tra Resistenza e Lavoro
Prodotti del commercio equo e solidale
Nero d’Avola – Catarratto – Syrah di azienda Centopassi Terra Libera
Cibi a cura della Cooperativa Oltremare Modena
I vini degli aperitivi sono stati selezionati o approvati da Filippo Marchi

La novità compositiva è la caratteristica che accomuna I tre brani in programma. Ne era ben consapevole Haydn, che dichiara la “nuova e speciale maniera” in cui sono scritti I quartetti dell’op.41. Non meno presente a noi e all’autore è la radicale modernità anticipatrice degli ultimi Quartetti di Beethoven, mentre il “Tempo lento” del Quartetto weberniano è insieme epilogo della musica tonale tardoromantica e annuncio del “mondo nuovo” novecentesco di cui Webern stesso fu protagonista

Quartetto Daidalos
Il Quartetto d’archi Daidalos nasce a Novara nell’ottobre 2014 dal desiderio di quattro amici di fare Musica da Camera. Pur formato da giovani strumentisti (i componenti hanno un’età compresa tra i 18 e i 21 anni), il Quartetto Daidalos ha già al proprio attivo un cospicuo numero di concerti in molte città italiane ed europee, tra cui Milano, Messina, Genova, Cremona, Como, Bergamo, Varallo, Novara ed Helsinki (Istituto Italiano di Cultura in quintetto con Simone Gramaglia del Quartetto di Cremona). Inoltre, durante una recente masterclass organizzata dalla Bayerische Musikakademie Marktoberdorf ha avuto l’occasione di suonare presso la prestigiosa Ludwigs Festspielhaus di Füssen. La stagione 2018/2019 vedrà il quartetto impegnato per il Festival FFF a Firenze (ottobre 2018), per Musica Insieme a Bologna (ottobre 2018), Unione Musicale di Torino (marzo 2019), Armonie in Valcerrina (dicembre 2018). Nel 2016 l’ensemble ha ricevuto una borsa di studio assegnata dal Rotary Club di Cremona e ha poi vinto una borsa di studio dell’Associazione Piero Farulli all’interno del progetto “La Pepiniere del Quartetto d’Archi”. L’ensemble è stato selezionato per il progetto Le Dimore del Quartetto, grazie al quale tiene regolarmente concerti in dimore storiche italiane (ADSI) e che gli ha assegnato, quale riconoscimento dei sensibili progressi compiuti, una tournée di concerti per la Gioventù Musicale d’Italia. Dal settembre 2015 il Quartetto Daidalos è  allievo del Quartetto di Cremona presso l’Accademia di Alto Perfezionamento Walter Stauffer di Cremona, esibendosi in tre edizioni del concerto “Omaggio a Cremona” presso il Teatro Ponchielli. Nel 2015, 2016 e 2017 il Quartetto ha inoltre partecipato all’edizione estiva di Master4strings, organizzata dal Quartetto di Cremona. Il Quartetto Daidalos segue regolarmente lezioni e masterclass tenute da Hatto Beyerle (Alban Berg Quartett), Lawrence Dutton (Emerson Quartet), Patrick Jüdt (Hochschule der Kunst Bern ed ECMA), Natalia Prishepenko (Artemis Quartett), Lukas Hagen (Hagen Quartett), Danusha Waskiewicz (Orchestra Mozart e Luzern Festival Orchestra) e Simone Bernardini (Berliner Philarmoniker).

Pin It on Pinterest

X